Crea sito

‘Le Cronache di Nemeria – I Demoni del passato’ di Sara Cremini (recensione)

Buondì libromani tanosi,
Pronti a tuffarvi in un fantasy già arrivato al suo secondo volume? Siamo tutti in attesa del terzo libro, così mentre aspettiamo, vi propongo cosa penso di ‘Le Cronache di Neméria – i Demoni del passato’ di Sara Cremini.

 

Titolo: ‘Le Cronache di Neméria – i Demoni del passato’
Autrice: Sara Cremini
Editore: Pav Edizioni
Genere: fantasy
Formati: cartaceo, digitale
Pagine: 316

Trama:

Neméria è scossa da un nuovo pericolo: qualcuno sta tentando di liberare dei demoni secolari dalle loro prigioni sotterranee, con l’intento di servirsene per eliminare definitivamente la magia dal mondo. Nessuno è più al sicuro. I custodi della magia, Luis, Anasawi, Mairy, Kiran e Gelawgi saranno chiamati ad intervenire per tentare in tutti i modi di cambiare le sorti negative di Neméria. A loro si uniranno il mago Elias e l’orchessa Leiala, mossi dall’intento di agire per il bene comune. Insieme, andranno alla ricerca di questo nemico, di cui non conoscono il nome, e si ritroveranno così, senza volerlo, a scontrarsi anche con altri demoni: quelli del loro passato. La lotta, questa volta, non sarà solo sul campo, ma anche interiore, alla scoperta di sé. Riusciranno a sopravvivere? Rimarranno sempre fedeli a loro stessi o si perderanno lungo il cammino? Neméria verrà salvata o perirà per sempre, insieme alla magia?

 

Recensione tanosa

Leggere questo secondo volume è stato come un tuffo inaspettato in acque che, in realtà, si conoscevano già. Molti dei personaggi di cui Sara Cremini ci narra, li abbiamo già visti muovere a Neméria, tuttavia qualcosa è cambiato: come dicevo già nella recensione al primo volume, nessuno è più lo stesso di quando ha iniziato il suo viaggio, ogni personaggio, da Luis ad Anasawi, da Mairy a Kiran, hanno avuto un cambiamento – non per forza positivo in alcuni di loro – che li ha inesorabilmente trasformati. 

Alla fine del primo volume – ‘La seconda rivolta degli Orchi’ – avevamo lasciato Anasawi con il cuore spezzato e una forte convinzione che mai più sarebbe stata felice, io credo che quasi odiasse quel suo essersi fidata e poi gettata via, anzi penso proprio si sia sentita come una seconda scelta. La nostra casa strega ha continuato con il suo percorso, ha dato il tutto per tutto per accrescere i suoi poteri, ma già dai primi passi del secondo volume, si percepisce come quella ferita non sia del tutto risanata. E il destino, beffardo e geloso, le farà incontrare chi l’ha fatta soffrire. 

Dai primi capitoli, anzi, proprio dalle prime pagine, capiamo che a Nemèria sta capitando qualcosa di stravolgente: anche la copertina ci mostra un castello che sta letteralmente prendendo il volo. Sotto di esso, una mano di lava, o di fuoco, sta uscendo per distruggere ogni cosa. Ecco che una nuova minaccia costringe gli eroi del primo volume a mettersi in marcia per scoprire cosa sta accadendo e per bloccare chi, invece, vuole distruggere dalle fondamenta il loro mondo. Per la mia felicità, oltre che ai personaggi già conosciuti, Sara Cremini ne ha ideati di nuovi, tutti molto interessanti e con un ruolo ben preciso nella storia. 

Se avete letto il primo volume, sapete già che le descrizioni di Sara sono puntigliose e che, quindi, fanno sì che personaggi, luoghi, magie possano essere ben immaginate. Le relazioni tra tutti sono ben studiate, alcune faranno dei passi in avanti, altre sembreranno affossarsi, mentre altre ancora, bè, potrebbero vedere la loro fine per sempre… 

Ci sarà anche qui la luce in fondo al tunnel?

Ciò che posso dirvi è che ancora una volta l’autrice ha inserito delle tematiche molto importanti, una tra tutte ‘il concetto di famiglia’ e di ‘perdita’, ne ha parlato in modo semplice, ma concreto, e soprattutto non ha lasciato niente per scontato. 

So che i più attenti di voi avranno già visto la faccina delle mie emozioni durante la lettura un po’ – come dire – arrabbiata 😡. Non posso, purtroppo, spiegarvi ogni cosa o vi farei degli spoiler enormi, ma sappiate che il finale mi ha fatto rimanere con una voglia pazzesca del terzo volume! Speriamo arrivi presto!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.