‘World Wide Death’ di Vincenzo Cavallari – recensione

Buona domenica Libromani Tanosi,
sì, lo so oggi è domenica, ma io sono sempre qui pronta a parlarvi di un nuovo libro, anzi un nuovo libro che potrebbe nascere nei prossimi mesi 😍.
Curiosi?
Ora vi spiego 💟.

‘World Wide Death’ di Vincenzo Cavallari è un libro che sta partecipando a una campagna nata grazie alla casa editrice bookabook e, qui, voglio parlarvi proprio di questo. E posso farlo perché sostenendo l’autore nella campagna ho potuto leggere il testo in anteprima. Ovviamente potete farlo anche voi, la campagna la trovate qui.

Recensione Tanosa.

Prima di parlarvi di ‘World Wide Death’ devo però dirvi che la lettura che ho fatto è stata fatta sulla versione in bozza, perché l’editing e l’impaginazione ecc… verranno ovviamente fatti una volta che la campagna sarà conclusa. E per aiutare l’autore leggete un po’ cosa vi dico qua sotto e poi le ‘istruzioni’ per sostenerlo ^-^-.

‘World Wide Death‘ è una storia in cui la tecnologia prende il sopravvento, già dall’inizio degli avvenimenti ci troviamo completamente immersi nella storia: e questa è una cosa che, lo sapete già, amo tantissimo. La privacy, si può ben dire, non esiste più e capite bene quanto questo può essere importante per ciò che Vincenzo ha creato per noi. Anche se tutto sembra normale, sereno, in realtà non è così.

Sono rimasta sbalordita e piacevolmente sorpresa da ciò che poi è avvenuto nella trama: le persone sono letteralmente impazzite! Tutto era prima collegato alla rete e quando questa crolla si ha il cosiddetto boom. Nella mia testa si sono un po’ ricreate le immagini dello scoppio della borsa di Wall Street: il caos, il caos solamente.

Ma quello che mi ha spinto a leggere il romanzo, che mi ha incuriosito veramente tanto, è stata la domanda che l’autore ha messo nella trama (quella che potete leggere anche voi nella campagna):

Ma perché a ognuno vengono tolti i documenti e chi si riferisce a se stesso col proprio nome si ammala e muore?

Ho pensato, per rendere quest’articolo più funzinonale sia per voi che per l’autore, di scrivere qui di seguito i tre motivi per cui vi consiglio ‘World Wide Death‘ e perché vorrei sosteneste la sua campagna.

📕 È una storia che nel mio piccolo ho trovato davvero originale, ci sono delle basi forse comuni con altre storie, ma qui l’autore ha poi saputo rendere sua la trama. E una delle cose che ho apprezzato di più sta proprio nello srotolamento della risposta, diciamo della spiegazione, alla domanda che vi ho lasciato qui sopra. Quindi viva la tecnologia e gli spunti che ogni giorni ci da’. Ovviamente spero sempre che ‘Wolrd Wide Death’ rimanghi una trama e  non diventi realtà :P.

📕 Ho trovato dei personaggi ben caratterizzati e del protagonista si ha poi una bella visione, sia delle scelte giuste che sbagliate (ma è umano pure lui), grazie alla narrazione in prima persona. Devo dire, o non sarei sincera con me stessa, che ci sono alcuni discorsi diretti o frasi che andrebbero ‘aggiustati’ ma vi ripeto che questa letta da me è solo la version beta, poi il team di bookabook metterà mano al romanzo. E, avendo letto altri libri usciti da questa casa editrice, so già che certe cose non le troverei poi a libro pubblicato ^-^- Perciò, sono molto positiva a riguardo!

📕 Il terzo motivo riguarda la scorrevolezza del testo. Una cosa sia soggettiva che oggettiva, vero, ma non posso negare che ho letto con piacere e, appunto, scorrevolezza il testo. Nonostante, tra l’altro, le 300 e passa pagina in pdf.

📕📕📕 Ricapitoliamo (senza spoiler): ‘World Wide Death’ è una storia originale, in cui i personaggi devono muoversi in un mondo apocalittico creato per noi e per loro da Vincenzo Cavallari. Un mondo che sta per finire per mano – passatemi l’espressione – di quella tecnologia che usiamo tutti i giorni e che prima di lasciare i personaggi al buio, quindi senza connessione, li ha imbottiti per bene dei suoi contenuti. Così tanto che… Oh no sto andando oltre, non posso raccontare xD.

Come sostenere l’autore.

Per sostenere Vincenzo Cavallari dovete andare a questo link e scegliere il formato in cui preferirete – una volta pubblicato – leggere il romanzo. Inserire i vostri dati e confermare. Potrete poi leggere l’anteprima, proprio come ho fatto io, oppure aspettare di avere il romanzo tra le mani. Se vi va di aspettare, sostenetelo adesso ma aspettate così sarà tutto più gustoso!

Precedente 'Diphylleia. Solo l’Amore può distruggere l’omofobia' di Elia Bonci Successivo 'Viola di notte' di Ilaria Bianchi - bookabook

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.