‘The slayer – i portali demoniaci’ di Daniela Bellisano – Recensione

Titolo: ‘The slayer – i portali demoniaci’

Autore: Daniela Bellisano

Genere: fantasy

Caratteristiche: cartaceo – digitale – 418 pp.

Trama: «Cacciamo le ombre, le essenze demoniache e i mutaforma. Siamo cacciatori silenziosi e letali, uomini e donne nati con il solo destino di uccidere i demoni. Secoli orsono la nostra razza ha combattuto un’epica battaglia contro il male, ci eravamo quasi estinti, ma ora siamo tornati.» In una cittadina del Minnesota, perennemente coperta da scure nubi, abita una ragazza solare a cui non è permesso uscire di casa senza la sua migliore amica a farle da scorta. Dana, un giorno, stanca di sentirsi in gabbia, scappa di casa iniziando così il suo viaggio on the road per gli Stati Uniti. Assisterà a eventi che non riuscirà a spiegarsi, come l’omicidio dei due autisti del pullman su una strada desolata nei pressi di Savannah. È proprio in quest’ultima città che Dana deciderà di fermarsi per indagare, a modo suo, sugli omicidi e le scomparse che sembrano essere all’ordine del giorno in quest’antica città. Tra strani incontri, portali magici, scomparse e omicidi, Dana incontrerà due ragazzi che le cambieranno la vita per sempre portandola a conoscenza di un mondo di cui scoprirà fare parte da sempre. Amori, gelosie, incomprensioni, segreti e nuove dimensioni: Dana dovrà affrontare una realtà che non si sarebbe mai immaginata e cadere a pezzi sarà inevitabile. Riuscirà a rimettersi in piedi e affrontare i suoi nemici chiudendo i portali demoniaci per sempre? Questo e molto altro in The Slayer – i portali demoniaci, primo volume della dilogia spin-off della serie Witches’Destiny. È una storia che si può leggere benissimo senza aver letto prima Witches’Destiny e Witches’Origins.

Recensione Tanosa:

 

Amanti del fantasy, ci siete?

Il libro di cui vi sto parlando è lo spin off della serie Witches’ Destiny, ma il libro si può leggere anche senza aver letto Witches’Destiny e Witches’Origins.

 

Partiamo da una citazione.

«Cacciamo le ombre, le essenze demoniache e i mutaforma. Siamo cacciatori silenziosi e letali, uomini e donne nati con il solo destino di uccidere i demoni. Secoli orsono la nostra razza ha combattuto un’epica battaglia contro il male, ci eravamo quasi estinti, ma ora siamo tornati.»

 

Dana, la protagonista di questa storia, non può uscire di casa senza la sua migliore amica ad accompagnarla, voi cosa fareste se la voglia di vedere il mondo fosse più forte di ogni altra cosa?
Lei decide di prendere in mano la sua vita, salire su un autobus, e senza avvertire nessuno – nemmeno  i suoi genitori – si allontana dalla sua casa.

Non posso, ovviamente, spoilerarvi troppo e raccontarvi tutto ciò che succede a Dana, il motivo preciso per cui non volevano che se ne andasse o che cosa incontrerà in una fermata della corsa di quell’autobus che avrebbe dovuto portarla lontana, e invece riesce solo a spaventarla a morte.

Lo spavento, poi, viene seguito da una grande, enorme, rivelazione.

L’autrice, con uno stile scorrevole e accattivante, tiene il lettore incollato allo schermo (ho letto nel kindle) e ansioso di sapere che cosa capiterà a Dana e chi sono esattamente questi personaggi che lei incontra e che riescono a stravolgerle interamente la vita.

Questo romanzo è consigliato anche per chi è un vero amante dei misteri: Dana si trasfomerà in detective – e il lettore insieme a lei – per capire chi semina sangue e rapimenti nella città in cui si è fermata; la strada sembra trasformarsi in un unico rivolo rosso scarlatto.

Cosa sono questi portali demoniaci che deve riuscire a chiudere?

Perché proprio Dana è in grado di porre fine a tutto questo?

 

 

Questo qui sopra è il banner del blog tour a cui sto partecipando con questa recensione.

Sono felice di aver letto questa storia perché avevo bisogno di uno di quei libri che ti prendono per mano e ti accompagnano fino alla fine, la loro fine. E qui succede proprio questo: l’autrice ha la grande capacità di trasmettere le emozioni dei personaggi  – sopratutto di Dana – e farle vivere al lettore.

Siete in cerca di forti emozioni?

Dategli assolutamente una possibilità *-*

 

 

Precedente 'L'attimo del vento' di Andrea Valenti - Blog tour start up Successivo Le parole di Rosemary e Lord Brown - Voce ai personaggi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.