‘Resta ancora per un pò’ di Federico Lorenzi – recensione

Buonasera Libromani Tanosi,
sono molto felice di potervi parlare oggi di ‘Resta ancora per un pò’ di Federico Lorenzi 😍.

Pronti?

Genere: narrativa contemporanea

Caratteristiche: cartaceo – 160 pp.

Trama: Veronica si trasferisce da Grosseto a Bologna per iniziare una nuova vita. Assieme a sua zia Clelia e sua cugina Alessandra scopre quanto può essere piacevole avere una vita normale senza i problemi che si è lasciata alle spalle. Ma grazie alla sua grande passione, il canto, Veronica riesce a recuperare se stessa e la sua giovinezza, inserendosi tra le allieve della DAMS. In accademia incontrerà Andrea, un ragazzo affascinante e particolare fidanzato con Amelia. Tra amori, lezioni, e vita di scuola, Veronica si troverà a fare i conti con il proprio passato: tornare a Grosseto o restare a Bologna? “Resta ancora un po'” è un romanzo che racconta le passioni dei giovani d’oggi viste attraverso gli occhi di Veronica.

Recensione Tanosa

📕 Entriamo nella trama

Se siete in cerca di un romanzo di crescita, quasi di formazione, di una storia in cui una ragazza trova la forza di andare avanti, nonostante ciò che il passato le abbia riservato. La forza che Veronica trova dentro di sé non è altro che indice della forza che noi stessi abbiamo in noi. E il leggere delle sue vicessitudini, avventure, lezioni, passioni, amori, è propedeutico a vivere la sua vita ma anche a lasciarci qualcosa. Un segno. Un segno di ciò che potrebbe essere e che molte volte siamo noi stessi a precluderci, quasi in partenza.

Veronica è ovviamente la protagonista e insieme alla zia Clelia  e alla cugina Alessandra si trasferisce a Bologna, alle spalle la sua città, Grosseto. Facile, difficile? Com’è il cominciare una nuova vita in un posto nuovo, facce mai viste che si susseguono davanti e dietro e poi lui, Andrea, che come un faro spunta in mezzo alla gente.

La trama di ‘Resta ancora per un pò’ ci racconta com’è la vita di adolescenti e non, è un racconto in cui tante vite si intrecciano e molte di queste, alla fine, scopriranno di avere in comune qualcosa di speciale: la felicità.

📕  Descrizioni, Personaggi e Stile.

Siamo a Bologna, e per quanto io sia stata poco nella città, mi sono accorta di come mi ritrovassi in questi luogi: le descrizioni non mi hanno mai fatto dimenticare di dove ci trovassimo. E non mi hanno mai fatto dimenticare il perché fossimo lì: Veronica.

Lei e tutto ciò che l’ha resa così, che l’ha fatta crescere, che l’ha portata a Bologna.
Cosa c’è stato, anzi, cosa è accaduto a Grossetto? Vi siete chiesti perché Veronica sia con la zia e la cugina?

Lo stile è fluido – parere personale – e non mi sono bloccata nel corso della lettura. Sono stata attirata da ciò che stava accadendo intorno alla protagonista e diverse volte sono stata attenta alle scelte da lei compiute.

‘Resta ancora per un pò’ è un romanzo di giovani, scritto da un autore ancora esordiente, ma che ha osservato a lungo la società intorno a lui per poi prendere gli spunti per la sua storia. Penso che diversi lettori si siano già ritrovati in alcune scene o in ciò che Federco Lorenzi ha descritto.

Non ci sono storie di alieni o fantasticherie alla fantascienza, è un romanzo vero, oserei dire quasi veristica: si legge dei giovani e delle loro passioni, non di ieri, non di domani, ma di oggi.

📕 Le faccine delle emozioni.

Sorpresa, un gran sorriso e un po’ di tristezza.
Ecco quali sono state le mie emozioni in questa lettura: sorpresa per il romanzo che mi sono trovata davanti, scorrevole, con tante cose da dare al lettore e anche alla sua protagonista. Il gran sorriso per certe scene che ho trovato dentro il libro, piccole felicità che la stessa Veronica può raccontarvi di aver strappato alla vita. Anzi, non può dirvelo perché ve lo ha già detto tramite la voce di Federico Lorenzi, basta saper ascoltare.
E, infine, la tristezza perché in certe storia la tristezza è ciò che condisce tutto il resto…

Detto questo… Buona lettura!

Precedente Vi presento l'editore Poliniani. Successivo 'Gli occhi degli orologi' di Giorgia Spurio - recensione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.