Recensione ‘Intrecci di rime’ di Davide Benincasa

Titolo: Intrecci di rime

Autore: Davide Benincasa

Genere: raccolta di poesie

Caratteristiche: cartaceo

 

 

 

 

Recensione della Tana:

Intrecci di Rime’ è una raccolta di poesie e pensieri che ha il potere di arrivare dritto al cuore del lettore, un cuore in attesa di emozioni e sensazioni che l’immedesimarsi in questi versi sa dare.

Il libro si presenta piacevole alla vista con una copertina dai colori tenui fino ad arrivare a toni più scuri ai bordi, uno schizzo quasi stilografico de ‘I pavoni delle cherubine’ e l’accenno all’essenzialità di ciò che, già dalla prima poesia, incontreremo nella nostra lettura.

Quelli di Davide Benincasa è un’essenzialità che fa sorridere, riflettere, riesce a far immaginare l’estate, la primavera, l’amore di cui lui stesso parla. I temi delle poesie, infatti, sono molteplici, ma tutti cari all’autore e donati a noi non solo tramite l’espressione dell’estasi, ma anche di quella formale. Con Davide si ha il chiaro esempio di come una regola, delle rime ben precise e seguite, possano dar vita a una via, sdruccevole o meno, verso la nostra anima.

Alcune poesie sono arricchite di quelle che ho scoperto essere le mie parti preferite: delle parole trascritte in corsivo, una specie di dialogo più intimo e privato.

 

 

La bellezza delle poesie sta nella mente di chi scrive e di chi legge.

Chi scrive ha il potere di far uscire dalla propria mente delle immagini da descrivere a chi sta leggendo.
Chi legge ha la possibilità di lasciarsi trasportare lontano dal proprio tempo, spazio e anima.
L’anima di entrambi si rincorre per toccarsi e creare dei giochi di luce che non sono altro che la creatività che lascia i loro occhi per raggiungerne altri ancora.

In Davide Benincasa troviamo tutto questo con l’aggiunta di emozioni, passione, brividi che solcano la schiena, mani che tremano e tramano, sorrisi e pianti che sbucano d’improvviso dai loro rifugi.

 

 

 

 

 

 

 

 

Questa recensione fa parte di una Collaboratrice con la casa editrice / associazione culturale Occhi di Argo. Il mio commento sarà (anzi allo scrivere di questo articolo, è stato) pubblicato in un loro progetto chiamato Segnalibro, cioè una pubblicazione mensile in cui vengono raccolti poesie e racconti per poi promuvere i vari autori di questi.
Appena mi arriverà per posta carico qui sotto la sua foto ^-^

Non vedo l’ora!

Precedente Tempodilibri18 - La mia fantastica esperienza Successivo 'Burn with you' di Letizia Venturini - blog tour + give

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.