‘Random’ di Luisa Carinci – recensioneTLS

Buondì libromani tanosi 😊,
oggi torno a scrivervi per parlarvi della mia penultima lettura di febbraio: ‘Random’ di Luisa Carinci. Una storia di formazione, di crescita, ma sopratutto di un grande amore sbocciato per salvare e – come un tornado – rivivere.

 

Caratteristiche romanzo.

 

Titolo: ‘Random’

Autrice: Luisa Carinci

Editore: Bookabook

Genere: romantico/ di formazione

Caratterstiche: cartaceo – digitale – 215 pp.

Trama: Un incontro casuale sul web travolge Paola e Massi in un labirinto di emozioni. Destinati a non poter vivere la loro storia perché già impegnati in altre vite, si trovano a soffrire uno sconvolgimento esistenziale. Delle rispettive vite conoscono ben poco, ma si intendono a fondo nell’anima. Si incontreranno, si abbandoneranno, si ritroveranno, lasciando al caso il merito di tutto, mentre intorno a loro ruotano certezze e paure che verranno definitivamente messe in gioco dai rispettivi figli. Metafora delle difficoltà che l’individuo affronta per realizzarsi, tra casualità, aspettative altrui e affetti, l’incontro del tutto inatteso tra due anime riesce a mettere in luce aspetti della loro interiorità spesso ignorati, e a far sì che riescano solidalmente a uscire da situazioni di sofferenza e di stallo, guidate da un amore maturo e consapevole.

 

Recensione Tanosa.

 

📕 Entriamo nella trama.

Un incontro casuale può dare vita a tanto, davvero, che sia una semplice amicizia o un amore che scoppia in passione come un falò in riva al mare. Il web, ecco l’unico mezzo per poter alimentare immense lingue di fuoco che altrimenti impazzirebbero fino a soffocare.

Il romanzo non inizia con Paola e Massi intenti a studiarsi o al loro primo incontro in internet, cosa che ho apprezzato molto come scelta fatta dall’autrice, ma già dal primo capitolo siamo trascinati in mezzo al loro essere. Iniziamo, infatti, a conoscere entrambi attraverso lo sguardo che l’altro usa per studiarlo. Il loro è un incontro quasi fugace, ma in quei pochi attimi il lettore è reso partecipe di ciò che sta accadendo tra i due, ma che molto probabilmente è già accaduto ben prima dell’inizio di questo libro.

Quindi,  ‘Random’ è una storia d’amore.

Posso dire di essere d’accordo con questa affermazione fino ad un certo punto, per lo meno ai miei occhi ‘Random’ non è solo questo. Come già sapete se mi seguite da un po’ non amo particolarmente quelle storie in cui non c’è altro oltre alle effusioni dei due protagonisti e non è corretto dire che ‘Random’ si conclude con solo questo. Difatti nel romanzo ci sono spunti di riflessioni e una crescita non indefferente dei personaggi, sopratutto una diversità che ho trovato cosciente in Paola: una donna forte, forse resa debole all’inizio da ciò che la circondava, che ha capito cosa è importante per lei, fosse anche rimanere ferma, immobile, tra l’acqua di un mare splendido.

L’amore tra Massi e Paola è  solo un tassello della storia di ‘Random’, diciamo forse ciò che ha dato il via alla sua scrittura, ma poi il tutto si è sviluppato in molto molto di più.

 

📕 Descrizione e Personaggi.

Le descrizioni, sopratutto di stati d’animo e di sensazioni, non mancano di certo. Sono dei momenti di crescita che volente o nolente tutti i personaggi si trovano ad affrontare. Non posso promettere che nessuno starà male per delle scelte, perché effettivamente c’è chi non ne uscirà bene, ma la vita è questa: ci sono dei cambiamenti che sono necessari per crescere e vivere.

Paola e Massi non sono dei ragazzini alle prime armi, ma quando i loro sguardi si incontrano è come se non ricordassero più l’età che hanno: la soglia dei sessanta non è mai stata così lontana. E questo ci ricorda come l’amore ed altre emozioni non hanno certo un limite per essere vissute!

 

📕 Le faccine delle emozioni.

Le faccine degli stati d’animo provati durante la lettura sono di felicità e interessante stupore per molte delle cose che sono capitate. Inoltre sono rimasta felice del finale, non credo ci sia necessità di un seguito: tutto si è conluso, non ci sono punti in sospeso, e la vita di Paola e Massi ora è come dovrebbe essere. La terza faccina ha un’espressione un po’ stranita perché ci sono stati degli avvenimenti che sono capitati esattamente nel momento giusto in cui sarebbero dovuti capitare per rendere tutta la storia lineare. Ovvio che essendo in una romanzo me lo sarei dovuta aspettare – inoltre qui il caso (‘random’) ha una particolare irruenza – ma non ho potuto non notare che almeno due avvenimenti sono capitati poprio ad hoc. Con questo non voglio dire che non sarebbero dovuti esserci, mi raccomando leggete bene tra le righe :P.

Se amate tutto ciò di cui vi ho parlato, ‘Random’ è il libro perfetto per voi!

 

 


Precedente 'Frammenti' di Riccardo Zanin - recensioneTLS Successivo 'La ffilosofia di Zorba' di Francesca V. Capone - recensioneTLS

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.