‘Nata per l’amore’ di Francesca Giombini e Wilson Santinelli – recensione

Buon mercoledì libromani tanosi,
chi di voi conosce e legge fotoromanzi? Quello di cui vi sto parlando è il primo che è passato nelle mie mani e sono orgogliosa di dirvi che è pubblicato da una realtà editoriale che sta a pochi passi da me: Ventura Edizioni di Senigallia. Pronti a scoprire il progetto e cosa ne penso?

 

Titolo: ‘Nata per l’amore’
Autori: Francesca Giombini e Wilson Santinelli
Genere: romance
Editore: Ventura edizioni
Formati: cartaceo
Pagine: 46

Il progetto: Una storia d’amore che scalda il cuore, ambientata nella città di Senigallia, nei suoi luoghi magici e incantati. 


Attori: Diana Martizzi, Giovanni Montanari, Samuele Scattolini, Giorgio Sebastianelli

 

Recensione tanosa

 

Fino a ‘Nata per l’amore‘ non avevo mai stretto tra le mani un fotoromanzo e devo dire che è stato bello poter entrare anche in questo giro. Le foto che fanno parte di questo progetto in particolare le ho trovate perfette e in linea con quanto della storia veniva raccontato. Una giovane donna in cerca di amore e ostacolata nel coronamento del suo sogno idilliaco che riesce a combattere fino a sentire il proprio cuore libero.

Conosco molto bene la città di Senigallia, culla delle mie scuole superiori e delle mie uscite, e rivedere quei posti magici e incantevoli inseriti nella storia in un romanzo tutta da osservare, e non solo leggere, mi rende ancora più vicina a questi luoghi. Credo che il fotografo sia riuscito a immortalare i lati migliori dei personaggi – parlo delle emozioni che bucano le pagine per entrare direttamente nel lettore – e con la sua tecnica immortale a bloccare nello scatto quei luoghi magici di cui vi parlavo, come ad esempio la Rocca di Senigallia.

Cosa ne pensate del progetto? Avete mai letto un fotoromanzo? 

 

 

Precedente 'Diphylleia. Solo l'amore può distruggere l'omofobia' di Elia Bonci - segnalazione Successivo 'Dysphoria: anima infranta' di Anna Guerra - recensione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.