Crea sito

‘Le memorie dei giganti’ di Francesco Morga – recensione

Buon lunedì libromani tanosi,
inizia una nuova settimana, l’ultima del 2020 e io sono qui a proporvi una raccolta di poesie. Qualche verso per riempire la nostra giornata.

 



Titolo:
‘Le memorie dei giganti’
Autore: Francesco Morga
Genere: raccolta di poesie
Editore: MontaG

Una silloge di trentuno poesie che parla del tempo e della memoria persa nel tempo. Di come i sentimenti si nutrano di ricordi e dell’amore che si nutre di se stesso. Ogni essere umano è le esperienze che lo hanno formato, i giganti che popolano il suo subconscio, i mostri che è costretto ogni giorno ad affrontare. Ma i giganti sono anche le memorie su cui l’umanità stessa basa la propria storia. Tutto ciò si dipana in trentuno liriche in versi liberi attraverso i quali prende forma una storia d’amore dai toni a volte agrodolci, altre drammatici o tragici. Vita e morte, gioie e dolori, speranze e rimpianti tentando di fare ordine tra i pensieri di chi scrive e quelli di chi legge.


Recensione Tanosa

Quante volte ci siamo fermati un momento, magari con lo sguardo perso nel vuoto, a pensare, a riflettere, su ciò che è rimasto alle nostre spalle? La memoria, il tempo, il passato, sono temi fondamentali della silloge di poesia ‘Le memorie de giganti’ di Francesco Morga. 
I sentimenti che ci scavano nel profondo, quelli legati alla nostra infanzia, non se ne vanno mai via, ma rimangono ancorati al nostro presente.

‘Le memorie dei giganti’ è come un enorme flusso di coscienza di ciò che l’autore ha dentro di sé, di ciò che pensa, ama, riflette nel mondo intero. Quando leggiamo alcune poesie, la sua riflessione arriva fino a noi, come un puntino che segue i suoi simili in un vasto universo di pianeti che formano la vita intera.

 

Facciamo un nuovo gioco, oggi:
dimentichiamoci.
Tu vincerai sempre
mentre io continuo a perdere.


[‘Gioco di amanti stupidi o come l’amore può
diventare un’arma di distruzione di massa’]



Vi lascio con questa mini poesia e vi auguro, come sempre, buona lettura qualsiasi cosa voi stiate leggendo!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.