‘Falsa partenza e altri racconti’ di Sir Arthur Conan Doyle – recensione

Fin da… ehm… direi da sempre amo immergermi nelle storie di Sir Arthur Conan Doyle, dai primi libri sul fantastico Sherlock Holmes a questo libricino qui ‘Falsa partenza e altri racconti‘ che non ho resistito nel fare mio, se non sbaglio, a una fiera di paese.

 

Titolo: ‘Falsa partenza e altri racconti’
Autore: Sir Arthur Conan Doyle
Formati: cartaceo
Pagine: 79

Trama:

Un medico in attesa del primo paziente. Un buon uomo in ansia per il travaglio della moglie. Un baronetto afflitto da un male che viene da lontano. Un autorevole luminare tradito dall’amore. Sullo sfondo dell’Inghilterra vittoriana, quattro storie costruite attorno alla grande passione del creatore di Sherlock Holmes: la medicina. la narrazione brillante e la sottile ironia, che il lettore ha conosciuto in Baker Street, ci introducono nelle vite di gentiluomini burberi dall’animo gentile, divisi tra l’accettazione del proprio destino e una fiera volontà di contrastarlo.

Recensione tanosa

Come vi accennavo sopra, quando vedo un libro di Sir Arthur Conan Doyle, se riesco, lo faccio mio considerando l’affinità che sento di avere con lui. Fin da quando incontrai la figura di Sherlock Holmes mi innamorai del suo modo di narrare, ma non solo, anche romanzi come ‘Il mondo perduto’, fanno parte della mia collezione. Sicuramente me ne mancano molti altri, ma spero di riuscire ad avere tutte le sue storie un giorno. 

Intanto mi sono divorata ‘Falsa partenza e altri racconti’ in cui ho ritrovato il suo stile, il suo modo di narrare e di trascinarmi dentro il narrato stesso. Mi sembra di vedere sempre muovere i suoi personaggi davanti ai miei occhi e adoro il modo, quasi invisibile, in cui ci porta a pensare: nell’indecisione di ciò che farà il personaggio c’è il nostro pensare a cosa faremmo noi e lo scommettere su cosa faranno le sue marionette.

A me piace, nulla da dire.

In questo specifico caso ho apprezzato di vedere quanto Sir Arthur Conan Doyle sapesse della medicina, apprendendo anche quindi ciò che della medicina si sapeva al suo tempo, questo perché i quattro racconti vertono su questa sua altra grande passione. Troviamo un medico, un barone afflitto da una strana malattia, una donna in travaglio con l’ansia costante del marito e un luminare che viene tradito dall’amore.

Quattro racconti, una lettura tutta d’un fiato!

 

Precedente Uscite Dri Editore - #1parte Successivo 'La luce calda del tramonto' di Vanna Costanzo - recensione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.