‘Deathless – il segreto di Lord Brown’ di M. P. Black — la Recensione

Titolo: ‘Deathless – il segreto di Lord Brown’

Autrice: M. P. Black

Genere: storico – romantico

Caratteristiche: cartaceo – digitale – 176 pp.

 

 

 

 

 

 

Trama:

Scozia, 16 aprile 1746. Battaglia di Culloden.

Lord Robert Brown perde la vita durante la sanguinosa battaglia avvenuta nella piana di Culloden. Quasi tutti i clan scozzesi vengono eliminati dalla supremazia della forza inglese.

Periferia di Londra, aprile 1819.

Lady Rosemary Cecilia Cavendish, figlia del Visconte di Cavendish, è promessa sposa al Marchese di Scott. Ma il destino sta per cambiare le sue carte. Durante il ballo organizzato dal padre per la “Stagione”, giunge inaspettatamente dalla Scozia Lord Ian Brown, Duca della contea di Argyll, che pretende la mano di Rosemary. Così, la ragazza parte in fretta per la cittadina di Inveraray, in Scozia, per diventare la moglie del Duca. Lord Brown è un uomo affascinante, a volte misterioso e brutale, a volte passionale. Rosemary ne è attratta e terrorizzata nello stesso tempo. Nel castello del Duca, iniziano presto ad accadere fatti inquietanti, che cambieranno per sempre la vita di Rosemary.

 

 Recensione Tanosa:

 

Mi ritengo molto ma molto fortunata nel leggere dei romanzi che mi lasciano veramente tanto, parlo proprio da lettrice che si immerge in una storia e vorrebbe che questa non finisse mai. Ma allo stesso tempo ci si rende conto che, purtroppo, ogni cosa ha una fine e che anche i personaggi di ‘Deathless – Il segreto di lord Brown’ dovranno trovare la giusta pace tra le pagine scritte da M. P. Black.

Qualche giorno fa ho rilasciato una mini recensione in Amazon, ve la ripropongo:

Quando mi sono immersa in questo romanzo, devo assolutamente dirlo, le mie aspettative erano molto alte. Il periodo storico, la presentazione dei personaggi, la storia, il mistero che vi avrei pregustato… Dunque, ogni aspettativa è stata non solo superata ma sono rimasta incollata al romanzo fino alla sua fine. E’ un romanzo che mi sento di consigliare a tutti voi che state leggendo qui!


L’autrice è stata in grado di farmi entrare all’interno del periodo storico in cui la storia è narrata, di farmi percepire i sentimenti e le sensazioni della protagonista e farmi desiderare di scoprire la verità che ci celava all’interno di questo castello situato in Scozia…


Le descrizioni, da incollare allo schermo (ho letto da kindle), mi hanno permesso di farmi un fim fotografico di ciò che stavo leggendo, cosa che amo e che tengo come metro di giudizio per capire quanto una storia mi sia piaciuta. Lo fate anche voi?

Penso che le parole a volte non possano arrivare a dire quanto una storia e il modo di questa di essere raccontata sia nelle corde di un lettore. Ovviamente non tutti saranno d’accordo con me, ma date una possibilità a ‘Deathless’: non ve ne pentirete *-*

 

 

Qui, nel blog, ho la possibilità di spiegarvi meglio che cosa io intendessi con questa recensione.

M. P. Black ha avuto la grande capacità di prendere un periodo storico (anzi sarebbe più corretto dire dei periodi storici) e di arrotolarli intorno a degli episodi dettati dalla sua fantasia. L’aspirale che ne è derivata è apparsa perfetta e senza minuzie, anzi studiata nei minimi particolari.

Leggendo, scorrendo le pagine del romanzo, non ci si rende più conto del tempo presente che si sta vivendo, ma si assapora così tanto attraverso le sue descrizioni che il risultato è quello di prendere una macchina del tempo e finire dritti dritti nel 1819.

E poi, bè, c’è la componente romantica che non è mai sopravvalutata e non prende la maggior parte del testo mandando in un angolo il mistero. Dopotutto la parola mistero sta nel titolo, quindi mi sarei aspettata – come poi è stato – che questa fosse sfruttata al massimo.

Mentre mi immaginavo ciò che Rosemary stava vivendo, cercavo di mettermi cappello e pipa alla Sherlock Holmes per individuare quale fosse questo grande segreto.

Voi lo fate mai?

La sensazione di essere così vicini alla soluzione del mistero, e sapere che tra poche pagine tutto sarà svelato, è indescrivibile…

 

Potete trovare il romanzo cliccando nell’immagine qui a sotto!

Precedente 'I Dimenticati' di Emmanuele Vercillo - Vi presento Rodrick Successivo 'Allison Carter: il caso Bright' di Emily Cross - Recensione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.