‘Blake. Il divenire degli Dei’ di Simone Alessi – recensione

Siamo giunti a un nuovo mercoledì e, come sempre, vi propongo una #recensioneTLS (hastag che trovate in instagram). Oggi vi parlo di un libro particolare dal titolo ‘Blake. Il divenire degli Dei‘ di Simone Alessi. Il libro è stato pubblicato dalla Vertigo edizioni e fa parte della sua collana Approdi.

 

Caratteristiche del libro.

 

Titolo: ‘Blake. Il divenire degli Dei’

Autore: Simone Alessi

Casa editrice: Vertigo

Collana: Approdi

Genere: fantasy

Caratteristiche: 358 pp.

Trama: Conoscerete Blake in un futuro distante centinaia di anni. È solo un ragazzo, o almeno questo è ciò che vi sembrerà al principio. La verità è che Blake è qualcosa di molto più antico e più potente di quanto la mente umana possa concepire, ma sarà soltanto il suo incontro con Luce a rivelarlo. In un tempo che ha visto susseguirsi numerose guerre mondiali, un nuovo conflitto incombe, ma questa volta le forze in campo sono ben diverse. Dal passato storico alla pura mitologia, dalla religione agli archetipi del simbolismo, Blake si troverà coinvolto in un’avventura spettacolare, affiancato da Selene, Morte, Hecate e Sam, confrontandosi con le sue stesse origini e, contemporaneamente, lottando con la propria interiorità di fronte allo strano rapporto che si formerà con Luce.

 

Recensione Tanosa:

 

📕 Entriamo nella trama.

La trama potete leggerla qui sopra, proprio accanto alla copertina, e così in questa sezione vi parlo un po’ di come è stato per me iniziare la lettura ed entrare dentro la storia. Il modo in cui il libro è presentato mi ha incuriosito moltissimo, l’arrivare a capire come l’autore fosse riuscito ad amalgare tra di loro i tantissimi elementi fantastici e generei letterari – di cui nella trama stessa vi parlano – mi ha fatto andate avanti nella lettura.

Ho finito il libro questa mattina, in tempo per la recensione, ma ho fatto un po’ di fatica a terminarlo perché all’inizio ho avuto difficoltà ad entrare dentro la storia.

Gli elementi che ci vengono proposti sono veramente tanti, come i collegamenti che vengono spiegati a volte a mo’ di spiegazione – molto spesso dialogica – andando però a fermare la narrazione. È come se ci fossero dei momenti in cui tutto si stoppa e i personaggi spiegano al lettore che cosa sta capitando o come tutto quello che stiamo vedendo è conseguenza di una cosa passata. Non dico che sia errato, attenzione (inoltre questa è una mia personalissima opinione), ma avendo letto tantissmi altri libri questo tipo di narrazione personalmente mi blocca un po’ e mi estranea dalla storia. Quindi ci sono stati dei momenti in cui ho sentito la stanchezza del leggere, nonostante tutto ciò che leggessi si andasse a contempletare con lo srotolamento delle vicende.

 

📕 Descrizione e Personaggi.

Nel libro sono presenti tantissime descrizioni fatte nei minimo dettagli, la narrazione si ferma per darci modo di immaginare ciò che i personaggi hanno intorno a loro o provano se si parla di descrizioni emozionali. Come dicevo sopra ogni lettore ha il suo stile (stili) di narrazione preferito, quindi sappiate che la qualità di Simone Alessi è di descrivere paesaggi, monumenti, qualsiasi cosa non solo con l’occhio di uno scrittore ma con quello di un’artista.

I personaggi sono tantissimi e tutti particolari, la maggior parte di loro come intediamo dal titolo sono degli Dei, ma non finisce qui. Ora non posso dirvi chi è chi ma sappiate che alla fine del libro avrete un’idea diversa delle divinità e, sopratutto, di un certo Lucifero.

 

📕 Le faccine delle emozioni.

Le faccine esprimono quello che ho scritto fino a qui: sono rimasta sorpresa dalla storia ma non sono riuscita a leggerla tutta d’un fiato come magari può capitare con altri romanzi. Come dicevo: ognuno è diverso e questo è la mia personalissima opinione. Sono certa che, invece, c’è chi lo ha amato fino all’ultima parola e addirittura lo ha finito in pochissimo tempo.

Sono stata, questo devo assolutamente dirvelo, attratta da diversi personaggli come Luce o Blake stesso. Credo che l’autore, inoltre, ci dia tantissimi messaggi molto importanti come quello in cui parla dell’amore che dovrebbe essere sopra ogni cosa, non importa se tu sia Dio o umano, donna o uomo… Amare è Amare. Oppure quella che ho ammirato di più: il segreto della vita è conoscere e amare se stessi…

Pronti a rivedere la copertina? Se vi cliccate sopra sarete rimandati al link di acquisto 💟.

 

 

Precedente 'Aganta. Racconti di uno spirito greco' di Spyridon Trousas - Estratti Successivo 'Sword Princess Amaltea' di Natalia Batista - Recensione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.