Babbo Natale Segreto per emergenti!

Ho deciso nel profilo instagram di creare un #babbonatalesegreto per far conoscere tradi loro alcuni autori emergenti. In pratica ognuno di loro si è visto assegnato un collega scrittore e da oggi entro il 24 di dicembre  dovrà creare una storia in cui far vedere copertina e trama dell’autore assegnato e – allo stesso tempo – si vedrà assegnata una storia come regalo.

Vi svelo i partecipanti!

 

 

Lara CoragliaIl potere degli elementi

 

Arielle è una ragazza americana che vive in Georgia con la madre e i nonni. A causa della decisione della madre, è costretta a cambiare città e ad iniziare una nuova vita.La madre e Arielle si fermano in una città marittima lungo il percorso verso la nuova città, ma vengono coinvolte in un grave incidente d’auto.La madre viene portata all’ospedale gravemente ferita ma Arielle resta miracolosamente intatta. Mentre la madre è in ospedale, Arielle cerca una casa e un lavoro e, durante una rapina nel negozio dove lavora, la ragazza inizia a scoprire di quali misteriosi poteri è dotata. Si palesa il suo Angelo, Hariel che le spiega quali sono i poteri, qual è il suo ruolo nel mondo e come ha fatto a sopravvivere all’incidente automobilistico potenzialmente mortale. Lei è la ragazza dell’aria, mentre nel mondo vi sono altri tre ragazzi che dominano gli elementi di fuoco, acqua e terra.Quando la madre viene dimessa dall’ospedale, giungono dei nuovi vicini, all’apparenza molto cordiali. Ma non sono umani, sono alieni in fuga da un altro Pianeta. Arielle si trova subito d’accordo con Jason, il figlio maggiore e ne nasce subito una fortissima gelosia con l’angelo custode.Arielle si trova al centro di questo triangolo amoroso, ma si vede costretta a decidere quale dei due scegliere. Hariel, l’angelo, nel frattempo decide di diventare umano e Arielle e Jason raggiungono Salem, dove dimorano le streghe che possono aiutare l’angelo e preparare Arielle e gli altri ragazzi degli elementi allo scontro finale con i FAAT, coloro che vogliono impossessarsi del Pianeta Terra.

 

Francesca V. CaponeLa filosofia di Zorba

 

Zorba è un gatto antipatico e geloso, ma è anche il protagonista di un’importante metafora di vita, quella che Tom, professore di filosofia “sui generis”, sta cercando di spiegare a Valeria, studentessa all’ultimo anno di liceo classico. La “filosofia di Zorba” è chiara e semplice: smettila di avere paura e comincia a vivere le emozioni che ti scorrono dentro.Vale ci prova ma è inevitabile: odia Massi e, purtroppo, la cosa è reciproca. I due ragazzi, tra alti e bassi, e grazie all’aiuto dei migliori amici Amy, Marti e Marco, riusciranno ad avvicinarsi. Complice anche una passione in comune: il sogno di diventare grandi scrittori. In un clima di amore / odio, si troveranno a dover partecipare insieme a un concorso letterario indetto dalla “Golden Feather”, una delle accademie d’arte più prestigiose del paese. Vale e Massi metteranno da parte le loro emozioni per raggiungere il loro sogno più grande? Vale riuscirà, trovando il vero significato della metafora di Zorba, a scavare dentro di sé e a credere finalmente nell’amore?

 

Irene SpazianiLoving an angel: il diario di Safira

 

“-Cosa si sarebbe scatenato se le regole che tengono uniti due mondi così simili e diversi al contempo, fossero state infrante?- Safira, una ragazza comune del nostro tempo, è pronta a riprendere la noiosa vita di sempre dopo le vacanze natalizie, quando il mistero comincia ad avvolgerla. Una strana sensazione si annida dentro di lei, allontanandola dal tranquillo scorrere dei giorni da diciottenne. Strani sogni, pensieri, dubbi la tormentano… E poi una voce nella testa. L’incontro con un misterioso individuo la catapulterà in un’esperienza appassionante e sconvolgente allo stesso tempo, che cambierà per sempre la sua vita… E il destino dell’intero universo.” -Primo volume di una saga fantasy che vi sorprenderà-

 

Laura PacchioniNeness

 

Londra, una trentenne italiana, amore, amicizia, il mondo gay, le speranze, paure e passioni di vari personaggi che passano inevitabilmente dall’enoteca di Nenèss. Ogni giorno una “song of the day” da colonna sonora. Un “sex and the city” londinese, divertente e profondo, passionale ed emozionante.

 

 

 

 

 

 

 

Anna GuerraDysphoria: Anima Infranta

 

Una ragazza si guarda allo specchio, che le rinfaccia crudelmente di avere un corpo maschile. Presa da uno scatto di rabbia, lo manda in frantumi. Tuttavia, proprio quando crede di aver avuto la meglio sul suo acerrimo nemico, quegli stessi frammenti mettono a nudo i tormenti più profondi del suo cuore. Così, tra una scheggia e l’altra, si susseguono le vicende del suo alter ego Ortica, costretto a scontare sulla propria pelle il dolore di una terribile maledizione. Un caotico dipanarsi di pensieri prende vita tra le innumerevoli visioni, che alternano momenti di assoluto dolore a sensazioni di gioiosa speranza.

 

 

 

 

Alex AstridVuoi conoscere un casino?

 

Un po’ “Il giovane Holden” e un po’ “I ragazzi del muretto”: “Vuoi conoscere un casino?” è un affresco potente del mondo dei giovani di oggi che vivono alla periferia di una grande città. È la storia di una metamorfosi, di un viaggio. Il viaggio che ogni ragazzo deve affrontare per diventare grande.

 

 

 

 

 

 

Antonio NunzianteCarivan

 

“A Carivan si arriva per dimenticare. Oltre Carivan il nulla, una distesa di buio senza fine. Dentro Carivan la morte. Unico obiettivo: sopravvivere alle notti senza luna, mentre le creature imperversano per le strade a caccia degli esseri umani e del loro sangue.”
Sono queste le poche informazioni che gli abitanti dell’ostile città/prigione si ripetono mentre cercano riparo in ogni dove, mentre vengono imprigionati, seviziati, e mentre sperimentano livelli di sofferenza sempre più profondi. Il passato viene rimpiazzato dal vuoto. La follia diventa una figlia adottiva da accudire e venerare affinché il suo pianto non diventi la voce del suicidio, con la luce lunare come unico barlume di salvezza per chi trascina verso il martirio il proprio corpo.

 

 

Maria CaparelliLe lacrime di Halley

 

Mi capita spesso di guardare il cielo, soprattutto durante la notte, dalla finestra della mia stanza. Lo guardo e sogno, immagino, creo. Mi piace guardare il cielo e pensare che da qualunque parte del mondo lo guardi è sempre lo stesso e questo mi fa sentire più vicina a te. Mi piace guardare il cielo perché da piccola mi hanno insegnato che lassù stanno le persone a cui vogliamo bene e che non possiamo più rivedere. Miliardi di stelle lo costellano, lo attraversano e viaggiano nell’Universo. Tutti almeno una volta nella vita ci siamo trovati con gli occhi rivolti al cielo in attesa di vedere una stella cadente ed esprime un desiderio. Le lacrime di Halley è una di esse. Ogni 76 anni passa vicino alla Terra e se la vedi puoi esprimere un desiderio. Ma Halley è anche una delle protagoniste di queste 10 storie brevi. Storie di vita, di gente comune, di sogni e di coraggio. Di mostri che ritornano fino a quando non decidi di affrontarli. Ognuno di loro ha sofferto, è caduto e proprio come una stella cadente ha iniziato a brillare di più. Ognuno di loro ha conquistato un posto tra le stelle.

 

Aurora AmicoLa traversata. Tra maschere e silenzio

 

Un viaggio insolito e confuso tra incontri e pensieri, tra la solitudine e il silenzio assordante, nella moltitudine di involucri della civiltà capovolta che imbriglia l’uomo moderno e i suoi sé, spezzettati in una trappola di incomunicabilità, di continue falsificazioni, nella contrapposizione tra il dentro e il fuori. È il delirio lucido e il suo riscatto, sullo sfondo di una Sicilia stanca e bellissima, di Caterina Costa: un’esistenza in affitto che catapulta il lettore in un clima di inquietudine, di disagio, di precarietà e di oppressione, nella sua malattia. Un viaggio in cui non si può non riconoscere se stessi e pure l’altro, nella condizione comune di personaggi della società moderna.

 

 

 

Riccardo ZaninFrammenti

“Frammenti” è una raccolta di poesie che tenta di abbattere le mura del disagio interpersonale grazie all’arma della confidenza e alla più totale apertura di sé agli altri e il mondo circostante. I versi accompagnano verso un sentiero frastagliato in cui l’autore pone interrogativi esistenziali spingendo ciascuno a trovare le proprie risposte Il viaggio non ha un percorso cronologico; ciascuno deve pensare ai frammenti del proprio specchio, separati dallo spazio e dal tempo, cogliendone il significato più profondo così da poter ricomporre l’immagine che desidera, come fosse un puzzle.

 

 

 

Francesca PetroniCasa di Farfalle

 

Quando Claudia chiama il numero che appare su una rivista è un’adolescente stanca e depressa. Vuole solo aiuto per cambiare la sua vita.
Non sa che, da quel sì sussurrato a un uomo misterioso, la sua esistenza sarà stravolta in modi che non può immaginare.
Passione, smarrimento, rivalsa, dolore, lussuria sono solo alcune delle emozioni che la sua nuova vita le metterà di fronte.
Ma sarà un sentimento proibito quanto travolgente, a ricordarle cosa significhi dare se stessi senza chiedere niente in cambio.
Proprio lì, nella Casa delle Farfalle, dove tutto ha un prezzo, persino l’amore.

 

 

 

Salvatore GamardellaAmo Relativo

“Le rime, per me, sono l’allegoria della vita, nella quale non si è sempre liberi di fare tutto, ma bisogna sapersi adattare alle situazioni ed essere bravi a superare gli ostacoli che ci si pongono davanti. Ecco, le rime mi servono proprio a questo, a ricordarmi delle difficoltà che rendono la vita degna di essere vissuta”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gli autori hanno già ricevuto il messaggio in cui hanno conosciuto verso chi dovranno essere un #babbonatalesegreto 🤩.

Seguitemi in instagram per seguire gli sviluppi e scoprire la sopresa che gli autori avranno come regalo da parte mia 😊.

 

Precedente 'La luce del caduto' di Antonio Cinti - recensione Successivo #contestnatalizioTLS - due libri in palio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.